News

 

Cartella Clinica Elettronica: un nuovo approccio per una maggiore applicabilità

La Cartella Clinica Elettronica è ormai uno dei concetti più diffusi in ambito di IT in Sanità, ma gli scenari di applicazione sono quanto mai eterogenei e dipendenti da molteplici fattori.

Innanzitutto il cambiamento di mentalità degli operatori sanitari è la condizione necessaria e sufficiente affinché il processo di dematerializzazione nei reparti di degenza e negli ambulatori abbia successo. Non è semplice. Perché per quanto un applicativo possa disporre di una eccellente copertura funzionale, difficilmente potrà garantire un user experience all'altezza. D'altra parte, soluzioni accattivanti dal punto di vista di presentation layer, mostrano evidenti lacune in termini di requisiti funzionali. Il compromesso potrebbe scontentare tutti, ma essere anche l'unica chiave di lettura per questo annoso dilemma.

La Governance ospedaliera, intesa come Direzione Sanitaria e Direzione dei Sistemi Informativi, deve sicuramente giocare un ruolo fondamentale nel processo di informatizzazione: la necessità di far percepire all'utenza un reale valore aggiunto alla propria operatività quotidiana, nonché al paziente stesso, è il paradigma da percorrere con puntualità e decisione.

Così come una preventiva analisi dei processi e delle procedure ospedaliere, deve essere una linea guida che consenta la scelta del partner tecnologico e della soluzione applicativa più confacente alle proprie esigenze.

Una configurazione di dettaglio che consenta di standardizzare le operazione trasversali a tutti i reparti e mantenere le peculiarità di alcune specialità, riconcilia perfettamente il concetto di compromesso citato in precedenza.

In questo scenario di ri-organizzazione di processi ospedalieri, le software house si stanno muovendo di conseguenza, per confezionare soluzioni sempre più modulari, versatili ed adattabili ai diversi contesti informatici presenti.

I classici sistemi monolitici, come Epic e Cerner, che hanno un grande riscontro sul suolo americano difficilmente possono trovare applicabilità sul territorio italiano, sia per motivi economici sia per il mancato know-how sui nostri percorsi di cura e le nostre normative nazionali e regionali.

Da qui, l'idea di ‘smantellare' la Cartella Clinica Elettronica in funzionalità, o gruppi di esse, sviluppate con i più moderni linguaggi e tecnologie, ci permette di puntare ad una reale visione paziente-centrica con il ‘richiamo' (API, micro-servizi, etc…) delle sole attività/funzionalità necessarie in quel momento per il caso in esame.

Ospedali e vendor devono trasformare il rapporto cliente-fornitore in una partnership, che possa consentire ad entrambi di raggiungere con efficacia gli obiettivi progettuali.


PRIVACY POLICY

NORME SULLA PRIVACY


Chi è il titolare del trattamento? Penta Sistemi s.r.l. con sede in Via di Ripoli, 209/G - 50126 - Firenze  nella figura di Giacomo Landi , è il titolare del trattamento di cui al successivo paragrafo e può essere contattato all’indirizzo email mail@penta-sistemi.it.

Quali dati sono trattati? Penta Sistemi s.r.l. tratta i dati anagrafici dei propri clienti e fornitori. Compilando la form di richiesta informazoni presente in questo sito internet, i dati inseriti non vengono memorizzati in alcun modo se non all'interno delle mail generate ed inviateci.

Come sono raccolti i dati personali in nostro possesso? Raccogliamo dati dei nostri clienti e fornitori, durante i normali processi di creazione delle nuove anagrafiche.

Per quali finalità sono trattati i dati? I dati dei nostri clienti e dei fornitori vengono utilizzati solamente per i fini amministrativi.

I dati raccolti vengono ceduti a terzi? I dati dei nostri clienti e fornitori non vengono in alcun modo ceduti a terzi.

Per quanto tempo vengono conservati i dati? I dati saranno conservati senza limiti di tempo per adempiere agli scopi per cui sono stati raccolti e al fine di soddisfare eventuali obblighi di legge.

Quali sono i diritti dell’interessato? L’interessato potrà in ogni momento e gratuitamente:

  1. Richiedere l’accesso ai suoi dati personali
  2. Richiedere la correzione dei suoi dati personali
  3. Richiedere la cancellazione dei suoi dati personali
  4. Richiedere la limitazione del trattamento dei suoi dati personali
  5. Richiedere il trasferimento dei suoi dati personali verso terzi
  6. Far valere il proprio diritto di reclamo presso il Garante per la Protezione dei Dati personali ove ne sussistano i presupposti

Qualora desideri avvalersi di uno dei sopra elencati diritti (eccetto punto 6), potrà comunicarcelo per iscritto alla mail mail@penta-sistemi.it.

Come revocare il consenso dei dati personali? Dal 25 maggio 2018, nella zona UE, entrerà in vigore il nuovo regolamento in materia di protezione dei dati personali o GDPR. Qualora abbia fornito il consenso al trattamento dei dati personali, può esercitare il diritto di ritirarlo in qualsiasi momento. Per revocare il consenso ci contatti via email su mail@penta-sistemi.it . Una volta ricevuta la notifica di revoca del consenso, non tratteremo più le sue informazioni per lo scopo o le finalità originariamente concordate, a meno che non ci sia un’altra base legittima per farlo.

Quali misure di sicurezza vengono adottate? Penta Sistemi s.r.l. tratterà in ogni momento i dati dell’interessato in modo assolutamente confidenziale e mantenendo l’obbligo di segretezza nei suoi confronti, in conformità con le disposizioni dei regolamenti attuativi, adottando le misure tecniche necessarie a garantire la sicurezza dei dati ed evitandone alterazione, perdita, trattamento o accesso non autorizzato, tenendo conto dello stato della tecnologia, della natura dei dati archiviati e dei rischi a cui sono esposti.

Ci riserviamo il diritto di aggiornare la presente informativa in qualsiasi momento.

Ai sensi del regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation) – relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali.

[]