News

 

Il Fascicolo Sanitario Elettronico e le sue possibili evoluzioni

Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è una realtà ormai consolidata sul territorio nazionale. Le ultime Regioni ad aderire al progetto nazionale, che ha visto i suoi albori in termini di esposizione delle Linee Guida da parte del Ministero della Salute nel corso del 2010, sono Sicilia ed Alto Adige.

Le riflessioni che avanzano sull'efficacia e sul reale utilizzo del FSE sono molte. Lo scopo originale di costituire un unico punto di raccolta, a livello regionale, della documentazione clinica di ciascun assistito rappresentava un punto di centralizzazione delle informazioni, per una più rapida messa a disposizione, sposando il concetto di dematerializzazione. Le successive proposte di far interoperare i Fascicoli Sanitari Elettronici regionali e, successivamente, a livello europeo, rimangono una chimera.

Nel corso degli anni l'esigenza tecnologica e di processo è notevolmente mutata: la consultazione su FSE di documenti statici e non strutturati, la mancata correlazione tra eventi, nonché l'impossibilità di aggregare e creare pattern sui dati di interesse, mirati sui singoli pazienti, sono diventati veri e propri limiti all'utilizzo del sistema.

Oggi sarebbe più utile, per gli attori che accedono al FSE (medici di medicina generale, medici specialisti e pazienti), disporre di un Patient Summary, ovvero un quadro sinottico dello stato di salute del paziente, corredato da informazioni strutturate ed aggregate. Un secondo valore aggiunto consisterebbe nell'autonomia e nella proattività del paziente (empowerment) nell'aggiornare i dati sulla propria salute (es: livello di efficacia del piano terapeutico in corso), evolvendo verso un concetto di Personal Record.

Nell'attesa di eventuali rivalutazioni delle linee guida ministeriali sul tema, singole realtà (Centri Privati ed Operatori Economici), in conformità con le attuali restrizioni della normativa europea GDPR, stanno proponendo soluzioni volte a garantire ai pazienti un maggiore coinvolgimento nel proprio percorso diagnostico.

La possibilità di plasmare questo nuovo paradigma, a livello regionale e nazionale, aumenterebbe la profondità del patrimonio informativo e, di conseguenza, i mezzi per una condivisione puntuale, aggiornata e mirata della storia clinica del paziente.


PRIVACY POLICY

NORME SULLA PRIVACY


Chi è il titolare del trattamento? Penta Sistemi s.r.l. con sede in Via di Ripoli, 209/G - 50126 - Firenze  nella figura di Giacomo Landi , è il titolare del trattamento di cui al successivo paragrafo e può essere contattato all’indirizzo email mail@penta-sistemi.it.

Quali dati sono trattati? Penta Sistemi s.r.l. tratta i dati anagrafici dei propri clienti e fornitori. Compilando la form di richiesta informazoni presente in questo sito internet, i dati inseriti non vengono memorizzati in alcun modo se non all'interno delle mail generate ed inviateci.

Come sono raccolti i dati personali in nostro possesso? Raccogliamo dati dei nostri clienti e fornitori, durante i normali processi di creazione delle nuove anagrafiche.

Per quali finalità sono trattati i dati? I dati dei nostri clienti e dei fornitori vengono utilizzati solamente per i fini amministrativi.

I dati raccolti vengono ceduti a terzi? I dati dei nostri clienti e fornitori non vengono in alcun modo ceduti a terzi.

Per quanto tempo vengono conservati i dati? I dati saranno conservati senza limiti di tempo per adempiere agli scopi per cui sono stati raccolti e al fine di soddisfare eventuali obblighi di legge.

Quali sono i diritti dell’interessato? L’interessato potrà in ogni momento e gratuitamente:

  1. Richiedere l’accesso ai suoi dati personali
  2. Richiedere la correzione dei suoi dati personali
  3. Richiedere la cancellazione dei suoi dati personali
  4. Richiedere la limitazione del trattamento dei suoi dati personali
  5. Richiedere il trasferimento dei suoi dati personali verso terzi
  6. Far valere il proprio diritto di reclamo presso il Garante per la Protezione dei Dati personali ove ne sussistano i presupposti

Qualora desideri avvalersi di uno dei sopra elencati diritti (eccetto punto 6), potrà comunicarcelo per iscritto alla mail mail@penta-sistemi.it.

Come revocare il consenso dei dati personali? Dal 25 maggio 2018, nella zona UE, entrerà in vigore il nuovo regolamento in materia di protezione dei dati personali o GDPR. Qualora abbia fornito il consenso al trattamento dei dati personali, può esercitare il diritto di ritirarlo in qualsiasi momento. Per revocare il consenso ci contatti via email su mail@penta-sistemi.it . Una volta ricevuta la notifica di revoca del consenso, non tratteremo più le sue informazioni per lo scopo o le finalità originariamente concordate, a meno che non ci sia un’altra base legittima per farlo.

Quali misure di sicurezza vengono adottate? Penta Sistemi s.r.l. tratterà in ogni momento i dati dell’interessato in modo assolutamente confidenziale e mantenendo l’obbligo di segretezza nei suoi confronti, in conformità con le disposizioni dei regolamenti attuativi, adottando le misure tecniche necessarie a garantire la sicurezza dei dati ed evitandone alterazione, perdita, trattamento o accesso non autorizzato, tenendo conto dello stato della tecnologia, della natura dei dati archiviati e dei rischi a cui sono esposti.

Ci riserviamo il diritto di aggiornare la presente informativa in qualsiasi momento.

Ai sensi del regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation) – relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali.

[]